Tavolo di Lavoro sul tema della Non Autosufficienza

Laboratorio di studio e approfondimento

In ideale continuità con gli approfondimenti su temi di natura previdenziale e assistenziali svolti nel 2016 in occasione del progetto “Welfare e investimenti a 360 gradi”, il Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali, con il supporto scientifico di Assoprevidenza, organizza per il 2017 un Tavolo di Lavoro sul tema della Non Autosufficienza, da tempo uno dei temi “caldi” del dibattito sulla riorganizzazione dei sistemi di welfare.

Il contesto

Al momento, troppe le risposte inadeguate sul tema sia sotto il profilo quantitativo ma anche qualitativo, poiché fondate su una concezione obsoleta del sistema di welfare con una frammentazione disorganizzata di interventi, con conseguente rischio d’inappropriatezza delle prestazioni e dispersione delle già scarse risorse. Sulla base di queste premesse e coerentemente con quanto prospettato dal recente Piano di Cronicità, l’ottica del tavolo non può che essere di sinergia, allo scopo di favorire l’interazione tra tutti gli attori che possono contribuire, o già contribuiscono, a fornire coperture adeguate di non autosufficienza: Regioni, fondi sanitari, Compagnie di assicurazione, SMS, fondi pensione, Casse di previdenza dei liberi professionisti, Terzo settore, esponenti delle professionalità del settore, senza trascurare di coinvolgere anche fabbriche di prodotto o advisor con riferimento alle potenzialità del comparto quale interessante opportunità d’investimento.  

Il Tavolo di Lavoro si propongono quindi innanzitutto come momenti d’incontro durante i quali, coordinati da un moderatore, esperti di settore portatori di punti di vista differenti possano discutere sul tema fino a raggiungere una proposta comune di riferimento da presentare alla platea di riferimento, politica e mercato in primis.  Il tutto, nella consapevolezza che l’incremento del fabbisogno assistenziale legato all’invecchiamento della popolazione non debba essere visto esclusivamente come fattore di costo, ma anche come un’opportunità per il nostro sistema economico, rappresentando tra l’altro il terreno ideale per sperimentazione di partnership innovative tra pubblico e privato, con particolare riferimento a soggetti istituzionali quali Fondi sanitari, Fondi pensione e Casse di previdenza private.

Gli obiettivi

Incontro dopo incontro, sarà quindi elaborata una nuova strategia organica di tutela delle persone non autosufficienti che supporti efficacemente l’individuo e la famiglia: obiettivo del progetto, non una semplice “fotografia” dell’esistente, ma una riflessione funzionale che “guardi oltre” grazie alla messa a fattor comune del contributo intellettuale e dell’esperienza di tutti i partecipanti, (tra cui Enti, Fondazioni, Casse, Fondi pensioni, Fondi Sanitari, Cooperative sociali, accademici ed esperti, ma anche realtà operative del settore che possano contribuire con best practices ed esempi virtuosi).

Al termine di ciascun appuntamento verrà quindi presentata una proposta, una posizione che rappresenti l’ideale sintesi delle posizioni in campo, fornendo delle risposte concrete ai punti fondamentali in discussione nel corso di ciascun incontro).

I contenuti prodotti nel corso degli incontri del Tavolo di Lavoro, unitamente all’output finale, saranno ricompresi all’interno di un documento conclusivo, che sarà reso disponibile anche al pubblico e alla stampa nell’ambito di un workshop dedicato.

 

Al fine di agevolare il dibattito scientifico e lo svolgimento dei lavori, gli incontri si svolgeranno a porte chiuse. Saranno poi diffusi i principali argomenti di riflessione. Per informazioni, scrivere a flavia.brambilla@itinerariprevidenziali.it

 

Con il supporto scientifico

Sostenitori Principali

Sostenitori