Biblioteca

La Biblioteca Previdenziale raccoglie ricerche, analisi, pubblicazioni a cura del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali e le norme di maggior interesse per il mondo della previdenza, della sanità e del complesso universo del welfare nelle sue differenti declinazioni. 

Tra gli strumenti utili anche il Comparatore dei Fondi, tool per conoscere meglio le diverse forme di previdenza integrativa, indagandone rendimenti, volatilità e profili di rischio e altre informazioni necessarie al confronto tra le linee di investimento dei fondi pensione negoziali, dei fondi pensione aperti e dei PIP. 

Focus On

La povertà educativa, prima causa dell'esclusione sociale

“La povertà economica è spesso causata dalla povertà educativa: le due si alimentano reciprocamente e si trasmettono di generazione in generazione”: se contabilizzassimo l'impatto economico della povertà educativa, le cifre - tra sanità, assistenza e contrasto di altri fenomeni correlati, ad esempio danni vandalici - sarebbero nell'ordine delle decine di miliardi. Ecco perché quella  culturale è la prima sfida da affrontare.

Di povertà educativa e sociale come limite allo sviluppo e alla coesione sociale, ma anche di iniziative a impatto sociale, Social Impact Bond, Silver Economy e Terzo Settore si parlerà nel corso della sessione pomeridiana del Convegno di Primavera Itinerari Previdenziali

Spesa pubblica per prestazioni di invalidità: trend opposti per invalidità civili e previdenziali

La spesa per prestazioni di invalidità civile e assegni di accompagnamento vale nel 2017 oltre 15,8 miliardi di euro. Se il trend è in crescita nel tempo (e numerose sono le domande in attesa di verifica), decrescono invece le invalidità di tipo previdenziale: un fenomeno che, nell’ambito delle verifiche di sostenibilità del sistema di protezione sociale italiano, merita di essere attentamente monitorato. 

Cosa emerge dall’approfondimento “Osservatorio sulla spesa pubblica: invalidità civili e invalidità previdenziali. Dimensioni del fenomeno, costi e misure di contenimento” a cura del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali 

(Falsi) allarmi e fase positiva: perché guardare oltre le pensioni

Dopo un periodo difficile, arrivano i primi dati e segnali incoraggianti dall'Italia in materia di lavoro e pensioni; eppure, l'attenzione del Paese continua a concentrarsi  soprattutto sulla previdenza. Se, come ben evidenziano i numeri, i veri nodi da sciogliere per il futuro sembrano essere il debito pubblico e una spesa assistenziale che cresce del 5,9% l'anno,  in che modo spiegare i frequenti allarmi internazionali?

Le riflessioni del Prof. Alberto Brambilla alla luce delle prime anticipazioni del Quinto Rapporto sul "Bilancio Previdenziale italiano" a cura del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali, che sarà presentato alle istituzioni e alla stampa il prossimo 21 febbraio presso la Camera dei Deputati