Biblioteca Previdenziale

Nell’intento di offrire ai lettori un quadro generale del complesso universo del welfare nelle sue differenti declinazioni, la Biblioteca Previdenziale raccoglie ricerche, analisi, pubblicazioni realizzate dal Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali e le norme di maggior interesse per il mondo della previdenza di base e complementare, dell’assistenza sanitaria pubblica e integrativa e del welfare inteso nella sua accezione più ampia.

 Per consentire una più semplice consultazione, la Biblioteca è quindi strutturata in due sezioni:

  • Pubblicazioni: contiene tutte le ricerche realizzate dal Centro Studi e Ricerche di Itinerari Previdenziali nel corso della propria decennale attività, con rimando anche ad alcune delle principali pubblicazioni italiane e internazionali in materia di welfare pubblico e complementare
  • Normativa: raccoglie le più importanti disposizioni di legge, relative agli Enti di Previdenza di base, ai Fondi Pensione, alle Forme di Assistenza Sanitaria Integrativa e alle Fondazioni di origine bancaria

Tra gli strumenti utili offerti dalla Biblioteca anche il Comparatore dei Fonditool pensato per consentire ad operatori di settore, soggetti interessati e aderenti di conoscere meglio le diverse forme di previdenza integrativa, indagandone rendimenti, volatilità e profili di rischio e altre informazioni necessarie al confronto tra le linee di investimento dei fondi pensione negoziali, dei fondi pensione aperti e dei PIP. 

 

(Falsi) allarmi e fase positiva: perché guardare oltre le pensioni

Dopo un periodo difficile, arrivano i primi dati e segnali incoraggianti dall'Italia in materia di lavoro e pensioni; eppure, l'attenzione del Paese continua a concentrarsi  soprattutto sulla previdenza. Se, come ben evidenziano i numeri, i veri nodi da sciogliere per il futuro sembrano essere il debito pubblico e una spesa assistenziale che cresce del 5,9% l'anno,  in che modo spiegare i frequenti allarmi internazionali?

Le riflessioni del Prof. Alberto Brambilla alla luce delle prime anticipazioni del Quinto Rapporto sul "Bilancio Previdenziale italiano" a cura del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali, che sarà presentato alle istituzioni e alla stampa il prossimo 21 febbraio presso la Camera dei Deputati

L’asset allocation che verrà, tra dinamiche di filiera, aspettative e una nuova razionalità

Nuovi trend di mercato e nuove dinamiche interne alla filiera dell'investimento previdenziale animano uno scenario non sempre facile da decifrare, che lascia spazio a molteplici strategie di investimento e atteggiamenti differenziati da parte degli Enti: all'interno di un simile contesto, dove si indirizzeranno le scelte "dell'asset allocation che verrà"? 

Cosa è emerso dall'indagine annuale "Livelli di soddisfazione e prospettive su performance, investimenti, diversificazione dei patrimoni degli investitori istituzionali italiani e rapporti con gestori e advisor" a cura del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali