Economia reale e incentivi fiscali: una via da riprendere

Convegno di Fine Anno

Trascorso un anno e mezzo dallo scoppio della crisi pandemica, anche grazie alla campagna vaccinale, tutti i Paesi colpiti da COVID-19 sembrano tendere verso una timida ripresa della normalità. Sotto il profilo economico-finanziario e degli investimenti, nel prossimo futuro sarà necessario monitorare l’evolversi di almeno tre aspetti fondamentali: la crescita economica, l’inflazione e il tapering.

Guardando in particolare all’Europa, le stime di crescita (Italia compresa) e dell’inflazione sono state riviste leggermente al rialzo; la BCE, prima ancora della FED, ha annunciato un tapering moderato, una ricalibrazione dello stimolo monetario. Un contesto tutto in divenire, le cui prospettive, unite alle opportunità date dal PNRR, saranno cruciali per la gestione dei patrimoni istituzionali italiani. Fondi pensione, Casse di Previdenza e Fondazioni di origine Bancaria potranno essere grandi attori della ripresa, attraverso investimenti nell’economia reale del nostro Paese.

Come stimolare il contributo di questi investitori all’economia italiana? Che ruolo possono avere gli investimenti alternativi e di quali misure e agevolazioni necessitano affinché vengano pienamente sfruttati? Sono solo alcune delle molte domande che necessitano di essere prese in considerazione affinché gli investitori istituzionali possano contribuire allo sviluppo dell’ambizioso progetto di riforme previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Domande che, a fine anno, non possono che essere poste in relazione alla stesura della Legge di Bilancio. Un momento chiave per (ri)discutere le esigenze del mondo istituzionale: dalla necessità di promuovere agevolazioni fiscali e normative, al regime di tassazione degli investitori previdenziali.

Nel corso del Convegno di Fine Anno che, come ormai da tradizione, conclude le attività istituzionali di Itinerari Previdenziali, si analizzeranno questi elementi sotto una duplice sfaccettatura: quella economica e quella legislativa. La prima riguarda le condizioni che influenzeranno i mercati e lo sviluppo nazionale e internazionale, nonché quelle che determineranno le opportunità di investimento nell’economia reale domestica, resi ancora più rilevanti dalla necessità di ripresa dopo COVID-19. La seconda richiede uno sguardo lungo, che ponga le basi per un quadro normativo stabile, sicuro ed efficace. L'evento rappresenta dunque un momento di riflessione e dialogo che, grazie alla possibilità di interloquire con i rappresentanti dei gruppi parlamentari nel corso del Question Time, concorra insieme al dibattito politico alla delineazione della strategia di ripresa e di ammodernamento del nostro Paese.
 

Il convegno è a porte chiuse e la partecipazione strettamente su invito. Per informazioni, potete contattarci via e-mail all'indirizzo: info@itinerariprevidenziali.it