Le Compagnie di Assicurazione al tempo di COVID-19

Convegno virtuale

Oltre ad aver messo a nudo le fragilità del nostro Sistema Sanitario Nazionale, l'emergenza coronavirus ha anche portato alla luce limiti e debolezze operative della sanità integrativa: troppo basata sul sistema sanitario pubblico o convenzionato per poter funzionare con un minimo di autonomia. Tanto che, non appena il governo ha bloccato l’operatività del SSN orientando tutti gli sforzi e le strutture sanitarie sul contenimento di COVID-19, polizze sanitarie, assistenza integrativa e funzioni similari hanno pressoché cessato di fornire servizi e prestazioni, con la stragrande parte di personale in smart working e nessuna accessibilità a consigli e cure.

Ne deriva allora la consapevolezza che tanto il sistema sanitario nazionale quanto le diverse forme di assistenza sanitaria integrativa sono chiamate a una serie di trasformazioni per riuscire a fornire risposte rapide e modernizzare la propria offerta. E, restringendo il campo di osservazione alle sole Compagnie di Assicurazione, altrettanta innovazione, anche in relazione alle prescrizioni Solvency, si rende necessaria per i prodotti vita.

Proprio in virtù del loro ruolo fondamentale (sia sotto il profilo del ramo vita che di quello danni), le Compagnie sono chiamate, ancor di più alla luce dell'esperienza pandemica, ad alcune importanti sfide per innovare e sostenere il welfare privato di domani. Se, in particolare, da un lato si evidenzia la necessità di ridisegnare la copertura dei rischi sanitari, dall’altro la sfida dei tassi nell’epoca dei rendimenti zero impone di innovare le proprie gestioni ricorrendo a strumenti alternativi di investimento, anche nei mercati privati, per poter diversificare i portafogli pur rispettando al contempo i limiti imposti dalla normativa Solvency. Di qui, la necessità di ripensare  le soluzioni da offrire ai propri assicurati, soprattutto in uno scenario macroeconomico e finanziario mutevole e di non semplice lettura, che richiede un efficientamento nell’utilizzo di strumenti e strategie di investimento da inserire nelle proprie allocazioni.

Partendo da questi presupposti, il convegno di Itinerari Previdenziali - secondo appuntamento virtuale specificatamente dedicato alle Compagnie di Assicurazione - si pone dunque l’obiettivo di riflettere su questi temi e sugli ampi spazi di intervento che l'emergenza coronavirus ha evidenziato, nell’ottica di una vera e propria sinergia tra pubblico e privato, ambito nel quale quest’ultimo può davvero fare la differenza per la velocità di modernizzazione che è potenzialmente in grado di mettere in campo. 

Per partecipare è necessario iscriversi. Per informazioni, potete contattarci via e-mail all'indirizzo: info@itinerariprevidenziali.it

 

Con il patrocinio

Partner