Sostenere lo sviluppo del Paese: una scelta davvero "alternativa"?

Workshop conclusivo del Tavolo di Lavoro sull'investimento in economia reale

Il percorso “Tavolo di Lavoro sull’investimento in economia reale” avviato nel 2018 ha ben testimoniato come gli investitori istituzionali domestici siano sempre più consapevoli e preparati nel ricercare rendimenti finanziari anche attraverso l’investimento in PMI, in infrastrutture italiane o più semplicemente in economia domestica. 

L’utilizzo dei così detti strumenti alternativi di investimento sembra non poter essere più una possibilità, ma ormai un percorso “tradizionale” alla luce dell’attuale contesto economico e finanziario. La compressione dei rendimenti sui tradizionali asset, soprattutto sui bond governativi, impone infatti di guardare verso soluzioni efficienti e di diversificare la redditività in portafoglio. Se, solitamente, si parla molto del ruolo degli investitori istituzionali a supporto dell’economia reale italiana e delle soluzioni di investimento offerte dalle fabbriche prodotto, cui si richiede sempre una maggiore specificità, il passo compiuto nel 2019 è stato quello di aprire il dialogo a coloro che possono beneficiare dei capitali istituzionali: le piccole e medie imprese. L’obiettivo è stato quello di chiudere quel circolo virtuoso che consente un reale innesto di risparmio nel tessuto produttivo e di cui è bene approfondire ogni sfumatura per aumentarne la consapevolezza tra i principali attori.

I vari appuntamenti del Tavolo di Lavoro, attraverso la testimonianza di alcune delle best practices nazionali, hanno raccontato come Fondi Pensione, Casse di Previdenza e Fondazioni di origine Bancaria abbiano ormai maturato un buon livello di consapevolezza nei confronti del percorso intrapreso. Non solo per il sostegno al sistema Paese che può derivarne, ma soprattutto perché in poco tempo sono stati fatti grandi passi in avanti sul tema. Il Tavolo ha voluto infatti smentire la novella secondo cui in Italia gli investimenti in economia reale non si fanno. Il gruppo di lavoro ha raccontato negli ultimi due anni oltre quindici casi virtuosi, modelli da seguire e implementare per dare l’impulso che manca alla nostra economia.

Il workshop ha dunque la finalità di presentare il Quaderno di approfondimento sull’investimento in economia reale che raccoglie le esperienze, le buone pratiche, le prospettive e i possibili ulteriori sviluppi sinergici che potrebbero nascere dalla collaborazione di tutti gli attori del sistema, con l'auspicio che oggi è considerato ancora in parte “alternativo” diventi sempre più “tradizionale”.

Il convegno è a porte aperte, previa iscrizione e fino esaurimento posti. Per informazioni si prega di scrivere a info@itinerariprevidenziali.it

 

In collaborazione con

Sostenitori principali

Sostenitori