Protezioni assicurative sulla vita in una società che cambia e vuole essere sempre più sostenibile

Annual Meeting di studio dedicato alle Compagnie di Assicurazione

I prodotti assicurativi sulla vita costituiscono da sempre per le famiglie italiane uno strumento privilegiato per ridurre l’incertezza del futuro e favorire la formazione di risparmio, ma anche per fornire una risposta alle esigenze di pianificazione e protezione del proprio patrimonio.

È indubbio infatti che le polizze di ramo I° e in parte di ramo V° abbiano costituito e costituiscano tuttora un'offerta molto specifica all’interno del mondo del risparmio gestito, caratterizzate da un rendimento atteso non elevato ma continuo e sicuro nel tempo. Il contesto macroeconomico degli ultimi anni, contraddistinto dall’assenza di inflazione e da tassi a zero, ha contribuito a creare non pochi problemi a questi prodotti. La recente offerta di prodotto avrà bisogno di trovare un nuovo approccio, per non rischiare di doversi confrontare con il “classico” risparmio gestito che non prevede più da tempo né le commissioni di entrata o sottoscrizione, né i “tunnel” provvigionali di uscita. Il ritorno dell’inflazione però dovrebbe portare anche nel breve periodo a un ridimensionamento delle politiche monetarie espansive adottate in questi anni dalla BCE e dunque a tassi di interesse in crescita.

Accanto a questo, non meno importante il tema della sostenibilità, che sempre più interessa non solo l’attività di investimento delle Compagnie di Assicurazione ma soprattutto richiama l’attenzione dei clienti di domani. Del resto, anche la recente pandemia ha evidenziato che l’attenzione al rispetto dell’ambiente, alla buona governance e agli aspetti di coesione sociale rappresenta sempre di più una modalità con cui costruire un nuovo modello di società. Con il ritorno dell’inflazione e una politica meno accomodante delle Banche Centrali si potrà allora tornare a ipotizzare un’offerta basata sulle gestioni separate mantenendo qualche specificità in termini di rendimenti o di garanzia di capitale? Come evolverà la nuova offerta Vita anche dal punto di vista della sostenibilità?

Su questi temi è incentrata la due giorni di Meeting, una buona occasione per un approfondimento di alto livello con i soggetti apicali, i responsabili finanza e i risk manager delle più importanti imprese assicuratrici, beneficiando anche di un confronto con policy maker e analisti in demografia, finanza, economia e vigilanza, settori particolarmente rilevanti per l’attività delle imprese assicuratrici, in continuità con le tematiche affrontate nelle scorse edizioni.

Ciascuna delle due sessioni di lavoro previste si articolerà in tre momenti:

  • quadri di contesto, con approfondimenti relativi al quadro macroeconomico, finanziario e demografico e all’analisi - a cura degli stessi policy maker - delle prospettive nazionali ed europee nell’ambito della vigilanza e delle misure rivolte agli investitori istituzionali;
     
  • gli scenari, relativi alle diverse possibilità di investimento dei patrimoni nelle differenti asset class, al loro potenziale in termini di ritorni economici e ai riflessi su solvibilità, redditività e sviluppo del sistema Italia;
     
  • le riflessioni, previste al termine di ogni sessione come momento di dibattito sui temi trattati e introdotte da brevi interventi a cura di vari esponenti delle assicurazioni.

Il Meeting è a porte chiuse e la partecipazione strettamente su invito. Per informazioni, potete contattarci via e-mail all'indirizzo: info@itinerariprevidenziali.it
 

In collaborazione con

Main Partner

Partner