È possibile una nuova era per le gestioni separate?

Convegno virtuale dedicato alle Compagnie di Assicurazione

La fiammata inflazionistica prodotta, prima dalla ripresa post-pandemica e poi dalla guerra d’invasione contro l’Ucraina, ha fatto schizzare i rendimenti dei BTP decennali dal modesto 0,63% del gennaio 2021 al 4% delle ultime aste. Nel frattempo, la situazione di bassi tassi (a volte zero o negativi) prodotta anche da quasi 7 anni di Quantitative Easing cheiniziato nel primo semestre del 2015, ha aumentato il portafoglio della BCE dai 590 miliardi del 2014 agli oltre 3mila miliardi del 2021, ha coinvolto l’intero mercato del reddito fisso e messo in grandi difficoltà le gestioni separate che, a propria volta, hanno dovuto ridurre i “tassi tecnici” da oltre il 4% a zero, con restrizioni anche sulle garanzie di capitale.

La forte contrazione nell’offerta di gestioni separate, che costituiscono nel settore Vita la vera peculiarità ed essenza delle assicurazioni, nonché un porto sicuro per molti risparmiatori (con in testa i più senior, tendenzialmente dotati di buoni patrimoni), ha privato il mercato di un'importante forma d’investimento, assai meno soggetta alla volatilità - caratteristica di molti altri prodotti finanziari - e che può offrire una maggiore serenità all’investitore. Infatti, come emerge dal Nono Report sugli investitori istituzionali curato dal Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali, i rendimenti delle gestioni separate di ramo I sono stati gli unici, tra quelli dei diversi investitori del welfare privato (FPN, FPP, Fondi Aperti e PIP ramo III), a rimanere in territorio positivo; ragione per la quale sono tra le forme di investimento preferite da molti iscritti anche rispetto al ramo III. Un’allocazione di risorse con rendimenti magari inferiori ma più che accettabili e pari nell’ultimo quinquennio, secondo i dati del Rapporto Ania, mediamente al 2,8%. 

Ora, con i rendimenti dei titoli molto alti e la possibilità di partire con gestioni più cautelative e meno impattanti in termini di Solvency, può ricominciare una nuova era per le gestioni separate? Con quali asset class e garanzie? Di questo si discuterà nel corso del convegno virtuale che anticipa i temi dell'Annual Meeting di studio dedicato alle Compagnie di Assicurazione promosso in collaborazione con ANIA. 


Per partecipare è necessario iscriversi. Per informazioni, potete contattarci via e-mail all'indirizzo info@itinerariprevidenziali.it

 

In collaborazione con