Temi

Davvero l'Italia non può separare previdenza e assistenza?

Alberto Brambilla

Nel 2019 (anno che ha preceduto la pandemia da COVID-19) la spesa per pensioni italiana è ammontata a 230,25 miliardi, il 12,88% del PIL: un valore in linea con la media europea ma distante da quello che viene effettivamente comunicato dalle nostre istituzioni a Bruxelles. Generando confusione ed esponendo il Paese al rischio di una nuova dura riforma 

L'inflazione al bivio

a cura di DPAM

Come si muoverà l'inflazione dopo il 2021? Dalla risposta a questa domanda dipenderanno sia le prossime mosse dei policy maker sia gli orientamenti di medio termine degli investitori: demografia, tecnologia e alto tasso di indebitamento le (altre) forze in gioco da considerare per un'attenta valutazione degli scenari di mercato
 

L'aumento delle richieste di spesa pubblica

Alberto Brambilla

La pandemia da COVID-19 ha contribuito ad aggravare il bilancio dello Stato italiano, già prima dell'emergenza sanitaria alle prese con un debito pubblico difficile da sostenere per un Paese che spende più di quanto produce. Evidenze e numeri con i quali la politica è necessariamente chiamata a fare i conti in vista dalla Legge di Bilancio

La povertà delle famiglie italiane

Alberto Brambilla

Statistiche alla mano, l'Italia vive da diversi anni un grosso paradosso: aumenta la spesa per il welfare (e soprattutto per misure assistenziali) ma di pari passo anche il numero di persone che versano in condizioni di povertà. Ecco perché servirebbero soluzioni che puntino a risolvere il problema alla radice, e non al facile consenso politico 

SARS-CoV-2, gli errori da non ripetere

Alberto Brambilla

Il nostro è il secondo Paese per morti ogni 100mila abitanti e il settimo per calo di PIL (-9%): il risultato di inerzia e sottovalutazioni con cui sono stati gestiti i primi mesi della crisi sanitaria. Anche se il peggio sembra alle spalle, l'esperienza COVID-19 lascia allora in eredità alcune lezioni che sarebbe utile imparare
 

Un anno di COVID-19

Alberto Brambilla

È ormai trascorso un anno da quando l'OMS ha decretato l'inizio della pandemia di COVID-19: dodici mesi che, per l'Italia, sono stati all'insegna di molte ombre e pochissime luci. Mentre il piano vaccinale fatica a ingranare e i dati sanitari condannano il nostro Paese a nuove chiusure, sul fronte economico l'unica risposta alla crisi sembrano essere i ristori (a debito!)