Temi

Pensioni e adeguamento all'inflazione, gli aumenti previsti da ottobre (e novembre)

Michaela Camilleri

Per l'ultimo trimestre dell'anno, il Decreto Aiuti bis ha previsto due interventi sulle rivalutazioni delle pensioni: da ottobre, i pensionati con assegni fino a 2.692 euro al mese riceveranno una rivalutazione straordinaria del 2% valida per le mensilità di ottobre, novembre e dicembre; da novembre, tutti i pensionati avranno poi un assegno aumentato dello 0,2%

L'Italia che invecchia anche dopo COVID-19

Mara Guarino e Melania Turconi

Diminuiscono le nascite e aumentano, a causa della pandemia di COVID-19, i decessi: nel 2020 la popolazione italiana cala dello 0,7% ma continua a invecchiare, con un'età media salita a 45,5 anni. Ecco alcuni dei principali spunti sulla demografia del Paese emersi dall'ultimo Censimento Istat

Pensioni, dal 2022 rivalutazione più generosa

Michaela Camilleri

Scade nel 2021 la disciplina transitoria riguardante la rivalutazione delle pensioni: meccanismo di calcolo più favorevole e importo dell'assegno più generoso dall'1 gennaio 2022. Come funziona la "nuova" indicizzazione?

Gli effetti di COVID-19 alla prova dell'Istat

Giovanni Gazzoli

L'Istituto nazionale di statistica ha di recente pubblicato un'analisi sugli indicatori demografici relativi all'anno 2020: tra le molte tematiche affrontate, dalla mortalità al trend di invecchiamento, emerge il grande e ovvio impatto di COVID-19 sulla popolazione italiana, non senza sorprese
 

Mercato del lavoro, occupati finti e disoccupati veri

Claudio Negro

La diversa classificazione di occupati e disoccupati adottata dall'Istat aiuta a rileggere l'impatto della pandemia di COVID-19 sul mercato del lavoro italiano: trovano in particolare conferma le stime che ipotizza(va)no almeno un milione di posti persi al decadere dello stop ai licenziamenti economici
 

Come si misura l'invecchiamento della società?

Giovanni Gazzoli

L'Istat ha di recente pubblicato un approfondimento sull'invecchiamento attivo e sul progetto Active ageing index: l'obiettivo è contribuire alla gestione dell'invecchiamento della società, tema di importanza sempre più evidente, fornendo dati utili ai policy maker e verificando, al contempo, l'efficacia delle loro scelte nel tempo

La popolazione italiana è in viaggio d(')istruzione

Giovanni Gazzoli

Solo il 19,6% della popolazione italiana ha un titolo di studio terziario, mentre a livello regionale il Sud continua a essere distante dal Nord sia a livello di istruzione (54% di diplomati contro 65,7%) sia di occupazione (71,2% di laureati occupati contro 86,4%). Migliora l'occupazione di diplomati e laureati, anche se rimane ampio il divario dall'UE