Temi

Davvero l'Italia non può separare previdenza e assistenza?

Alberto Brambilla

Nel 2019 (anno che ha preceduto la pandemia da COVID-19) la spesa per pensioni italiana è ammontata a 230,25 miliardi, il 12,88% del PIL: un valore in linea con la media europea ma distante da quello che viene effettivamente comunicato dalle nostre istituzioni a Bruxelles. Generando confusione ed esponendo il Paese al rischio di una nuova dura riforma 

Le nuove "quote" per la pensione: promossa 102, bocciata 104

Alberto Brambilla

Non senza difficoltà, il governo è al lavoro sul superamento di Quota 100: come affrontare la fine del periodo sperimentale senza tornare alle rigidità della riforma Monti-Fonero? Sì a Quota 102 e a misure di invecchiamento attivo, no a nuove giungle pensionistiche e al perdurare delle disparità nei confronti dei contributivi puri 
 

Pensioni ingiuste, è SOS per i "giovani"

Alberto Brambilla

Le attuali regole di accesso alla pensione tendono a svantaggiare i cosiddetti contributivi puri, vale a dire quanti hanno iniziato a lavorare dall'1 gennaio 1996, rispetto alle generazioni precedenti: le strade per il pensionamento e i possibili correttivi da applicare al sistema
 

Finisce Quota 100 ma prosegue il pensionamento anticipato

Alberto Brambilla

La fine di Quota 100 sta destando molta preoccupazione tra i lavoratori italiani, che temono un eventuale scalone nell'accesso alla pensione con le regole Monti-Fornero. Comunque premessa la necessità di una riforma del sistema, restano nel concreto praticabili molte altre opzioni per il pensionamento anticipato: ecco requisiti e beneficiari delle principali