Finanza

ESG: entriamo nella fase di maturità!

Gianmaria Fragassi

Gli investimenti ESG-compliant sono stati fin qui protagonisti di giudizi molto altalenanti, complice anche la difficoltà di misurarne l'effettivo impatto sulle performance: lasciati alle spalle facili entusiasmi ed eccessi di pessimismo, è ora il momento della piena maturità

La sostenibilità nel risparmio gestito

a cura di FIDA

Una delle informazioni ormai più consolidate in materia di sostenibilità fa riferimento agli articoli 6-8-9 della SFDR, cui le società associano i vari prodotti, definendone in modo crescente le caratteristiche in termini di sostenibilità: struttura dell'offerta e diversificazione sul mercato italiano di fondi ed ETF
 

Assicurazioni e impegno ESG, un possibile boost di lungo periodo

Bruno Bernasconi

Le Compagnie di Assicurazione si confermano tra i player istituzionali più attenti alla sostenibilità, malgrado i rendimenti dei prodotti ESG abbiano sofferto le recenti turbolenze dei mercati. Vale però la pena ricordare che la performance di questi strumenti andrebbe giudicata sul lungo periodo e che, in quest'ottica, le gestioni separate potrebbero beneficiare della crescente sensibilità collettiva verso le tematiche ambientali 

Non tutte le infrastrutture sono uguali

a cura di Lazard Asset Management

L'investimento in infrastrutture quotate offre molteplici vantaggi, tra cui la diversificazione e la protezione dall'inflazione ma non tutte le infrastrutture sono uguali. Gli investitori devono dunque essere selettivi nel loro approccio a questa ampia e varia asset class
 
 
  1  2  3  4  5  6  7  8  9