Temi

Rischi e opportunità: cosa attendersi dal 2024?

Bruno Bernasconi

Fare previsioni in ambito economico-finanziario è un esercizio complesso, ancor di più in uno scenario incerto come l'attuale. Politica monetaria, tensioni geopolitiche ed elezioni USA tra le variabili che più influenzeranno i mercati nei prossimi mesi: quali le migliori strategie per attenuare i rischi e cogliere al contempo le opportunità offerte dai trend in atto?

Una comunicazione pericolosa

Alberto Brambilla

In Italia si spende troppo per la previdenza? È quello che potrebbe pensare l'Europa alla luce dei dati comunicati in sede istituzionale: dati, secondo l'Undicesimo Rapporto Itinerari Previdenziali, in parte "gonfiati" da voci assistenziali impropriamente finite sotto il capitolo pensioni 

Nuovo Patto di Stabilità, meno debito

Alberto Brambilla

Nonostante la distanza che normalmente separa maggioranza e opposizione, il nuovo Patto di Stabilità e Crescita è stato giudicato troppo rigido in modo pressoché bipartisan: eppure, proprio il vertiginoso debito pubblico italiano dimostra, insieme alle scarse misure intraprese negli anni per contenerlo, quanto il nostro Paese ne abbia bisogno
 

La gestione degli investimenti nel "never normal"

Bruno Bernasconi

Inflazione, tensioni geopolitiche, elevati tassi di interesse sono temi tornati prepotentemente in auge dopo la fine del biennio COVID: "vecchi" rischi ai quali se ne sono aggiunti di nuovi, tra cui le sfide legate alle grandi transizioni (ecologica, demografica e digitale) in atto. Come adattare la gestione degli investimenti a uno scenario caratterizzato da continui cambiamenti?

Purché sia a carico dello Stato

Alberto Brambilla

Dal TIR alla decontribuzione, quando si tratta di incrementare il potere d'acquisto dei lavoratori dipendenti, politica e sindacati sembrano ormai saper ricorrere solo a soluzioni che gravano sul già enorme debito pubblico dello Stato: una strada forse facile ma pericolosa, soprattutto per il futuro delle giovani generazioni
 
 
1  2  3  4  5