Temi

ESG e istituzionali: la gestione attiva può migliorare la sostenibilità del portafoglio?

a cura di Pictet Asset Management

Se è vero che l'esclusione può essere considerata già una forma di engagement, in fase di costruzione di portafoglio gli investitori non potranno più affidarsi esclusivamente a esposizioni tradizionali al beta per ottenere rendimenti accettabili. Di fronte a un periodo complesso come quello attuale, la componente di selezione ESG si deve accompagnare a un ulteriore filtro "attivo" di valutazione degli asset di rischio

Strumenti finanziari e sostenibilità: a ciascuno la sua strategia

Niccolò De Rossi

All'interno del panorama degli investimenti sostenibili e della loro applicazione ai patrimoni istituzionali è interessante approfondire non solo gli obiettivi che spingono gli investitori, ma anche attraverso quali strumenti vengono applicate le diverse strategie SRI. I risultati dalla quarta indagine curata dal Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali 

I fondi pensione (negoziali e preesistenti) alla prova della sostenibilità

Michaela Camilleri

A un anno dall'entrata in vigore del Regolamento UE 2019/2088 – Sustainable Finance Disclosure Regulation, SFDR – trova conferma nella quarta edizione dell'indagine sugli investitori istituzionali a cura del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali la crescente attenzione verso la sostenibilità da parte dei fondi pensione
 

Infrastrutture, la strada per puntare dritti all'investimento a impatto

a cura di Generali Global Infrastructure, parte di Generali Investments

Il settore infrastrutturale, sempre più attento anche alla sostenibilità, è uno dei principali beneficiari del Recovery Plan: un'opportunità anche per i player istituzionali che ambiscono a finanziare obiettivi specifici e a generare performance sostenibili di lungo termine. Quali allora le migliori strategie d'investimento per accedere alle infrastrutture?
 

Trent'anni di Fondazioni di origine Bancaria

Michaela Camilleri

Nate all'inizio degli anni Novanta, le Fondazioni di origine Bancaria compiono trent'anni. L'investimento del patrimonio consente a questi enti privati senza fini di lucro di perseguire la mission a loro affidata dal legislatore: come si è evoluta la gestione del loro patrimonio nel tempo e quali prospettive per il futuro?